Il formaggio modellato come una “maschera sarda”

Le maschere sarde sono tenebrose e incutono paura.

Michela Casiddu giovane imprenditrice asseminese, ha deciso che quelle maschere le avrebbe riprodotte, modellando il formaggio. Crea quindi il brand “ Su Casiddu arte & gusto che filano” deposita ed ottiene il brevetto per disegno, modello e marchio d’impresa, a giugno innaugura il suo laboratorio e di recente ha acquistato un camioncino per le consegne.

Lei grande collezionista di maschere, mette a punto una tecnica di produzione a doppia filatura mista di cagliata vaccina di capra, pecora o vacca, ricoperta da una pellicola igienico-protettiva in crosta, ideata per i formaggi. Nasce così “Su Casiddu” https://www.facebook.com/SU-Casiddu-arte-gusto-che-filano-113163553462307/

Le maschere sono di vario tipo e all’interno hanno uno speciale ripieno. Noi di Facendo Cose a Cagliari facciamo i complimenti a Michela per questa idea, le auguriamo che le sue maschere entrino in tante case. Perché le maschere sono uno dei tanti simboli della Sardegna.

I prodotti sono acquistabile in tanti punti vendita della Sardegna.

A Cagliari vi segnaliamo “Majola” in Via Lamarmora 119.

BIGUSTO ,al suo interno troviamo ricotta salata di capra nel MUSO e formaggio stagionato di capra nelle CORNA
L’imprenditrice Michela Casiddu

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On Key

Articoli correlati

×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× Possiamo aiutarti?