Martedì 29 a “Sa Pischera” con Stefano Rocca e la guida di Nonturismo dedicata a Giorgino

Martedì alle 19,00 evento con prenotazione a “Sa Pischera” con la presentazione della guida “Nonturismo/Giorgino”

Il mare, le reti, il lavoro dei pescatori. Il chiacchiericcio che dal porto si riverbera nelle stradine strette e acciaccate che salgono ripide verso il centro della città.

Cagliari si presenta così, quando la si guarda con occhio più attento, senza lasciarsi distrarre dal rosa dei tetti e da quell’atmosfera quasi nobile che accoglie i visitatori appena arrivati in città.

Cagliari è animo verace, è storia locale che si intreccia con tradizioni giunte da lontano. È il vociare del mercato e dei venditori che si affacciano sull’uscio dei ristoranti con le cassette cariche di pesci. È il colore rosso fuoco del tramonto che si ammorbidisce mentre accarezza i panni stesi tra i palazzi.

Cagliari è curiosità guardinga e, allo stesso tempo, ospitalità per i forestieri.

“A casteddaia – Pisciurrè sparedda e mumungioni” nasce per questo motivo. Un momento di incontro per raccontare uno scorcio della Cagliari storica e gustarne i suoi sapori più autentici.

Ecco perché a dar vita alla serata sono tre attori protagonisti di questa Cagliari.

“Sa Pischera, pescheria con bistrot”, ristorante di nuova apertura che ricerca, nelle sue ricette, le formule tradizionali della cucina cagliaritana di pesce. I pesci dimenticati, le ricette tramandate in famiglia e la nostalgia per la vita semplice e dura dei pescatori di un tempo.

RIVERRUN”, un hub di innovazione culturale che ha dato vita ad una nuova collana editoriale, Nonturismo, in grado di coniugare il racconto delle città con un nuovo modo di fare turismo, più consapevole e sostenibile, attraverso la creazione di guide realizzate con il contributo attivo dei cittadini di quei quartieri spesso ai margini e troppo lontani dai circuiti turistici visibili e di massa.

Il comitato di quartiere del villaggio dei pescatori di Giorgino”, protagonista dell’ultima guida di Nonturismo. Un borgo che rappresenta uno dei baluardi della vera cultura cagliaritana, con una storia fatta di lotte, cambiamenti e riqualificazione portata avanti dalla piccola comunità di pescatori sin dagli anni ‘70 e che continua ancora oggi.

Insieme, Sa Pischera, Riverrun e il Villaggio dei pescatori, per presentare, in un unico momento e in un unico luogo, uno scorcio della cucina cagliaritana.

Sarà l’occasione giusta per assaporare le pagine dell’ultima guida di Nonturismo, quella dedicata proprio al Villaggio dei pescatori e alla tradizione gastronomica di Giorgino e per conoscere le ricette della Cagliari bella e antica di Sa Pischera, ma soprattutto le storie del suo oste, Stefano Rocca.

L’appuntamento è per martedì 29 giugno alle 19.00. Un piccolo evento, in sicurezza e in osservanza delle norme anti -covid, blogger e giornalisti.

È richiesta la prenotazione.

Per info e prenotazioni:

340 – 3226294 sapischera@gmail.com

dedicato a pochi intimi e con la presenza di blogger e giornalisti.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On Key

Articoli correlati