“Non puoi uccidere il tempo col cuore” in mostra all’EXMA di Cagliari

Silvia Mei, Narcisa Monni, Veronica Paretta, Vincenzo Pattusi, Paolo Pibi e Giuliano Sale, sono loro i sei artisti protagonisti di “Non puoi uccidere il tempo col cuore”, la mostra curata da Sonia Borsato, prodotta dal Consorzio Ca ospitata nella Sala delle Volte del centro comunale d’arte EXMA dal 5 marzo al 22 maggio.

L’inaugurazione e il finissage – il 5 marzo e 22 maggio – vedranno un DJ set di Martinikka curato da Radio X, mentre, in un’ottica di sperimentazione e di “prove di contemporaneo”, a cura di Alessandro Milia, un sabato al mese alcuni musicisti dialogheranno con la mostra ed in particolare:

– sabato 26 marzo, Gian Marco Medda, creazioni originali per percussioni, diversi setup nello spazio

– sabato 23 aprile, Emiliano Amadori, immagini per contrabbasso

– sabato 14 maggio, Giacomo Salis, creazioni originali per percussioni, diversi setup nello spazio

Non puoi uccidere il tempo col cuore mette in dialogo autori, incidentalmente sardi, radicalmente isolani.

Le opere oscillano da dimensioni importanti, a volte superando i tre metri, a dimensioni ridotte, di soli trenta cm, creando una fluttuazione nel visitatore, che può e, anzi, deve muoversi nello spazio, allontanandosi e avvicinandosi costantemente alle opere, come se lui stesso fosse coinvolto in una performance, una danza. 

La mostra sarà visitabile dal martedì alla domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.

Maggiori info su https://consorziocamu.it/spazi/exma/

CONTATTI
Tel. 070 666399
e-mail exma@consorziocamu.it

INDIRIZZO
via San Lucifero 71, 09127 Cagliari

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On Key

Articoli correlati

FICTION FOR FUTURE Riverrun e Fondazione Bellonci

𝓕𝓲𝓬𝓽𝓲𝓸𝓷 𝓯𝓸𝓻 𝓯𝓾𝓽𝓾𝓻𝓮 “Il futuro viene spesso immaginato come distopico e apocalittico. Per questo, negli ultimi anni, è cresciuto nei più giovani un inedito senso

La clinica del Sale a Cagliari

Sai che a Cagliari esiste la clinica del Sale?Si trova in Via Dante 1/C angolo Via De Gioannis È vero qui in Sardegna siamo fortunati