Inaugurata il 04 Agosto la mostra “EDINA ALTARA, LA MIA SARDEGNA” una delle più importanti pittrici e illustratrici italiane della prima metà del Novecento, di origine sarda.

Edina nasce e cresce a Sassari in una famiglia borghese. Il padre, Eugenio Altara, era un oculista originario di Bitti la madre, Gavina Campus, proveniva da una facoltosa famiglia di Pattada.

Inizia la sua carriera artistica come autodidatta e a soli diciotto anni, nel 1917, durante la mostra della Società degli Amici dell’Arte di Torino, ha l’onore di vedere acquistato dal re Vittorio Emanuele III il collage “Nella terra degli intrepidi sardi” (noto anche con il titolo “Jesus salvadelu”), ora esposto al Quirinale.

In quello stesso periodo, Edina si dedica anche alla moda e alla decorazione. Artista poliedrica, abile disegnatrice, sensibile e fantasiosa illustratrice, creatrice di moda, 

All Art-port Gallery presso l’aeroporto di Olbia è presente una inedita esposizione completamente dedicata alla produzione creativa di Edina Altara e alla sua visione della Sardegna

Figure femminili estremamente eleganti e solenni nei costumi tradizionali di numerosi paesi dell’isola. La donna con l’abito, gli ambienti pastorali della Sardegna

📍 ARTPORT Olbia

📅 dal 04/08 al 04/09/2022

⌚️ Aperta tutti i giorni dalle 09:00 alle 21:00

🎫 Ingresso libero

Le foto sono state scattate da Stefania Missio che si pone anche una domanda più che lecita “Ogni volta che ti incontro Edina Altara mi assale un’emozione strana. Unica pecca: quel bellissimo ricamo realizzato nello scialle nero non è visibile se non andandosi a intrufolare all’angolo della sala, alle spalle del manichino. Ditemi perché”

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On Key

Articoli correlati