La Pokè Bowl che piace ai Cagliaritani

Ehhh si, ancora oggi non ne sappiamo ancora pronunciare il nome, eppure il pokè è uno dei piatti più fotografati, cucinati, ordinati e mangiati degli ultimi anni.. Lo chiamiamo pokè con l’accento, quando all’inizio qualcuno lo nominava, a me veniva in mente il cartone animato con Pikachu e le sfere rosse e bianche.

Eccola invece la ciotola di riso bollito o di insalata, sormontata di pesce crudo, verdure, frutta fresca e secca e salse. In realtà si legge “pok-ei”: significa, letteralmente, «a pezzetti» ed è un piatto tipico delle Hawaii.

Composto da tonno a pinna gialla, alghe, noci kukui e sale marino

Sono stati i giapponesi a sostituire i condimenti classici con salsa di soia e olio di sesamo,

E Cagliari come risponde a “questa ciotola colorata” ?

All’inizio c’erano solo i ragazzi di Makito alla Marina, che a breve apriranno la loro seconda sede a Cagliari, in Via Grazia Deledda.

Ma ad oggi abbiamo vari locali che ci preparano la “pokè”.

Maua Pokè in Via Santa Margherita 19/a

Loulou Bowl in Vico Carlo Felice 7

Koko house in Piazza Yenne 32

Break salad & more invia Garibaldi

Palapa poke & more corso Vittorio Emanuele 112

Poke Bowl viale Monastir 112

Voi che consigli ci potete dare?

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On Key

Articoli correlati