Altro che Playstation! Per Natale ti regalo il modellino sardo

C’è sempre gente che fa cose, specie nelle feste e magari con un post su facebook, lanciato quasi per gioco, capisce che quelle cose possono davvero far breccia nel sempre più distratto mondo del web. E queste cose ci incuriosiscono, ci piacciono e le vogliamo raccontare.

Gente come Giorgio Granara, professione ingegnere, che con la sua CCV Modelli aveva avviato la produzione dei modelli di navi, poi sospesa. Pezzi pregiati, nati dalla cura e dalla pazienza del laboratorio artigianale.

Ma ecco, per Natale, qualcosa si muove: “Lo ammetto: starcene fermi non fa per noi. Così abbiamo iniziato a produrre dei semplici ed economici modellini in cartoncino rappresentanti i monumenti nuragici della Sardegna”. Altro che playstation, si direbbe!

Per ora dal magico laboratorio della Marina sono usciti Su Nuraxi di Barumini, il nuraghe Arrubiu di Orroli e il Ziqqurat di Monte d’Accoddi. In lavorazione ci sono il Nuraghe Losa e il Pozzo di Santa Cristina. Avete capito bene, modelli da costruire, ispirati a siti archeologici della nostra Isola, a celebrarne il patrimonio immenso. Finalmente, possiamo dirlo?

Poi l’auspicio di Giorgio: “Ci piacerebbe che i nostri modelli aiutassero a far conoscere lo sterminato patrimonio archeologico della Sardegna, prima di tutto ai bambini, che forse saranno meno distratti di noi cinquantenni che abbiamo fatto pochissimo per la sua valorizzazione”.

Una bella sfida, che (ri)parte da questo Natale e proprio dai piccoli!

Per info sui modelli: info@ccvmodelli.it o WhatsApp 3488159505.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On Key

Articoli correlati

Finalmente riaprono i musei

Torniamo a vivere i nostri luoghi della cultura, torniamo a vivere piano piano le nostre vite (Simona Campus -direttrice artistica dell’Exma ) Lunedi 18 Gennaio