Un gruppo per riunire il mondo della ristorazione della Sardegna

Anno nuovo e cominciano le iniziative di comunità e condivisione tra le categorie colpite dal lockdown di questi mesi.

L’idea è di Gianni Casella, storico gestore di locali e discoteche, e attualmente responsabile dello ZeroQuaranta di via Calamattia a Cagliari.

Gianni in questi mesi non si è arreso, rielaborando più volte la proposta del suo locale, adeguandosi alle norme con molta creatività e inaugurando il delivery nei mesi primaverili.

Oggi ha fatto nascere su facebook “un gruppo che si prefigge di creare una rete tra tutti i bar, i ristoranti, le pizzerie, i pub e le birrerie della Sardegna per scambiare esperienze, valutare nuovi metodi di vendita, scambiare merci ferme da tanto tempo ma ancora vendibili, scambiare attrezzature inutilizzate che potrebbero invece essere utili a qualche altra attività”.

Non solo riflessioni e opinioni, ma anche operatività.

In questo momento storico è importante creare rete perchè i danni della ristorazione sono enormi, nonostante la promessa dei ristori. “Attualmente non sappiamo davvero cosa succederà e questo comporta inimmaginabili problemi a livello di tasse, merci e personale” ci ha detto Gianni. Che in questo periodo ha deciso comunque di garantire il delivery, un modo comunque per restare attivi.

La partecipazione è libera, all’indirizzo https://www.facebook.com/groups/289644091457421/

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On Key

Articoli correlati

Finalmente riaprono i musei

Torniamo a vivere i nostri luoghi della cultura, torniamo a vivere piano piano le nostre vite (Simona Campus -direttrice artistica dell’Exma ) Lunedi 18 Gennaio