57 tappe in 59 giorni Corrado Sorrentino ha fatto il periplo della Sardegna

Corrado Sorrentino nuotatore sardo partiva il 1 Luglio 2022 da Marina Piccola per realizzare una grande impresa. Raccogliere fondi con l’associazione Amelia Sorrentino odv facendo il giro della Sardegna a nuoto.

L’altro ieri 28 Agosto dopo ben 59 giorni e 57 tappe in tutta la Sardegna, Corrado è rientrato a Marina Piccola. In tutto ha percorso più di 700 km, ogni giorno erano circa 12 Km a nuoto.

Oggi come dice lui la “Missione” è stata compiuta, ci rimangono tutti i video e le dirette delle sue giornate, sui social e soprattutto rimane la forza che l’ha spinto a compiere questa impresa, l’amore per sua figlia Amelia, scomparsa nel 2018 per una rara malattia. Tutte le donazioni raccolte durante questi giorni serviranno per finanziare progetti pediatrici all’ospedale Microcitemico di Cagliari.

Oggi su Facebook ci lascia un messaggio e ogni volta l’emozione è tanta, mi scendono sempre le lacrime e mi viene un nodo alla gola.

Giro di Sardegna Day 60 “Ho aspettato tutto il tempo questo momento, non ne ho parlato con nessuno, mai, nemmeno con Sonia, ho tenuto quel mio desiderio con me sempre mentre nuotavo, mentre vedevo il mare impetuoso prima di iniziare, le correnti, le difficoltà, i dolori e a volte la solitudine, mentre ero lontano da quel minuscolo gommone che spariva tra le onde, ci pensavo in continuazione, e solo io so quante volte ho pianto mentre nuotavo pensando ad ♥️Amelia♥️ e ai bambini che soffrono o che come lei sono passati nella nostra vita per darci uno scopo.

Tutte le volte mi ripetevo che avrei dovuto avere pazienza, che non avrei dovuto mollare e che quel dolore sarebbe durato molto tempo, ricordando i 5 giorni assurdi in ospedale in cui mi guardavo allo specchio e mi dicevo “non è finita, non mollare, dai il massimo per lei e aiutala ad uscire da questa situazione”, non sapevo come sarebbe finita ma il mio cuore mi guidava nonostante la disperazione.

Non voglio perdermi nella presunzione, ma dopo aver visto ♥️Amelia♥️ andare via non credo ci possa essere qualcosa che possa spaventarmi, quando mi sono preoccupato è stato solo per i temerari a bordo del gommone, loro sono degli eroi, uomini e donne come pochi ne esistono ma per me stesso non sono mai stato preoccupato, come tante volte ho detto, se dovessi morire oggi ognuno di voi dovrebbe andare a comprare la migliore bottiglia di champagne per festeggiare perché per me significherebbe andare da ♥️Amelia♥️ o comunque smettere di soffrire, nel frattempo vivo per lei e con lei. Grazie a tutti!”

Corrado noi diciamo grazie a te, perché con le tue parole e le tue imprese ci ricordi quanto sia meraviglioso avere dei figli e poterli viverli.

Photo di Rossano Mameli

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On Key

Articoli correlati

FICTION FOR FUTURE Riverrun e Fondazione Bellonci

𝓕𝓲𝓬𝓽𝓲𝓸𝓷 𝓯𝓸𝓻 𝓯𝓾𝓽𝓾𝓻𝓮 “Il futuro viene spesso immaginato come distopico e apocalittico. Per questo, negli ultimi anni, è cresciuto nei più giovani un inedito senso

La clinica del Sale a Cagliari

Sai che a Cagliari esiste la clinica del Sale?Si trova in Via Dante 1/C angolo Via De Gioannis È vero qui in Sardegna siamo fortunati